332 visitatori in 24 ore
 10 visitatori online adesso





Stampa il tuo libro



Alberto De Matteis

Alberto De Matteis è nato il 18 febbraio 1940 a Pisignano (frazione di Vernole, provincia di Lecce), piccolo centro, ricco di memorie storiche, artistiche ed umane, situato a poche miglia dal capoluogo e dall'incantevole ed accogliente mare del Salento.
Al termine delle scuole elementari e medie, ... (continua)


La sua poesia preferita:
Madre
E tu che qual candida colomba
spazi nell'azzurro immenso cielo
tra inni e canti d'angelici cori
non più odi il sibilo di vento
che qui sfiora ogni anima mortale.

L'invisibil ombra ch'or mi segue
la vedo china sempre sul mio capo
che...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Nel volto denutrito d'un bambino
Ovunque, o mio Signore, il guardo volgo
è impressa la tua immago nel mio cuore
che qual ognora infaticabil ombra
insegue i miei pur vacillanti passi.

Nello straziato volto d'una madre
ch'attende ansiosa che ritorni il figlio
nella soffusa...  leggi...

Piccolo uomo
Gran folla s'accalcava intorno a Lui
ogni lembo toccando del Suo manto
che sfiorando di polvere ogni grano
n'usciva la potenza dell'Amore.

E da quel dì l'Amor vince la morte
il superbo disperde il forte vento
e d'Amor la fonte, immensa...  leggi...

Odo la tua voce mio Dio
Nel vento che soffia
e nella nube che passa
nell'erba che verdeggia
e nella foresta che cresce
odo la tua voce mio Dio.

Nel fiume che scorre
nel ruscello che mormora
e nella sorgente che sussurra
odo la tua voce mio Dio.

Nel fiore che...  leggi...

La preghiera
Il lento rintocco
d'una vecchia campana
in chiesa
chiamava
i fedeli
E lì
all'ultimo banco
gli occhi...  leggi...

Eri mia madre
Esile, dolce figura di donna,
il tuo cuore già stanco,
da tre anni ha cessato di battere,
ma i suoi battiti io li sento ancora...
Lassù.

Avevi cent'anni...
Eri mia madre.

Tu, che mi hai tenuto per mano
nei momenti più...  leggi...

L'estate ormai pian piano è andata via
L'estate ormai pian piano è andata via
sotto quel pergolato tutto d'oro
intrecciar di mani e sguardi furtivi
tra valzer di gioiosa giovinezza.

Il tempo s'è fermato amore mio
sul mare azzurro turgido di stelle
tra mille barche...  leggi...

Bella com'onda serena del mare
Bella com'onda serena del mare
un dì m'apparisti sulla battigia
capelli lunghi ed occhi vispi azzurri
al par d'un cerbiatto uscito dal bosco.

Sirena del mare eretta sui fianchi
fissa miravi il planar d'un gabbiano
ch'abbandonato il suo...  leggi...

Amplesso d'amore
Sull'onde del mare
ti vedo
fra il dolce planar
di mille gabbiani.

Con la tua pelle liscia
bronzo- dorata
i raggi del sole
caldi e splendenti
dardi d'archi fulminei
nel mio cuore irradi
assetato d'amore.

Da tua beltà abbagliato
le...  leggi...

L'alba di un'altra primavera
Tra filari di ulivi secolari,
in compagnia di passeri e fringuelli,
un'aria salùbre e frizzante respiro
in questa'alba di dolce e precoce primavera.

Con passo felpato mi muovo
su perle di gocce brillanti,
cadute dalle verdi...  leggi...

Solo un foglio di carta ingiallito
Mi ritrovo stasera
con un foglio di carta
ingiallito dal tempo,
e il mio cuore ferito
ha di nuovo un sussulto.

Eri ancora un ragazzo
quando partisti...
(mi raccontavi una sera)

Per dove? Perchè?
Nulla importava,
era la...  leggi...

Il mio primo ricordo
Ero solo un bambino
quando la guerra cessava.

Ed era stato per me
come un gioco
di notte in braccio a mia madre
correre al suon di sirene
e lampi di fuoco nel cielo
a ripararci sotto folte chiome d'ulivo
e pampini d'uva.

A casa...
un uomo...  leggi...

Alberto De Matteis
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Madre (10/06/2013)

La prima poesia pubblicata:
 
La preghiera (07/02/2012)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Quarantasette anni d'amore (19/09/2017)

Alberto De Matteis vi consiglia:
 Madre (10/06/2013)
 Amplesso d'amore (26/05/2012)
 Donna a Te s'addice l'Alloro della Poesia (06/03/2013)
 La distanza più breve tra due persone, il sorriso (25/06/2013)
 Quando il dolore bussa (13/06/2013)

La poesia più letta:
 
Amplesso d'amore (26/05/2012, 5811 letture)

Alberto De Matteis ha 12 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Alberto De Matteis!

Leggi i segnalibri pubblici di Alberto De Matteis

Leggi i 6366 commenti di Alberto De Matteis

Le raccolte di poesie di Alberto De Matteis

Alberto De Matteis su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 24/03/2016
 il giorno 18/03/2015
 il giorno 11/03/2014
 il giorno 04/03/2013

Autore della settimana
 settimana dal 26/12/2016 al 01/01/2017.
 settimana dal 26/10/2015 al 01/11/2015.
 settimana dal 16/06/2014 al 22/06/2014.
 settimana dal 11/11/2013 al 17/11/2013.
 settimana dal 20/05/2013 al 26/05/2013.
 settimana dal 24/12/2012 al 30/12/2012.

Autore del mese
 il mese 01/05/2017

Alberto De Matteis
ti consiglia questi autori:
 Sara Acireale
nemesiel
 Berta Biagini
 Anna Maria Cherchi
 carla composto

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Alberto De Matteis? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Alberto De Matteis in rete:
Invia un messaggio privato a Alberto De Matteis.


Alberto De Matteis pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Alla conquista di un impero

"Alla conquista di un impero" è il sesto romanzo del ciclo indo-malese scritto da Emilio Salgari. In questo (leggi...)
€ 0,99


Alberto De Matteis

Dar da mangiare agli affamati

Spiritualità
Qual ricco ed insaziabile epulone
t'aggiri nel gran lusso di tua vita
ed irridi da grande crapulone
chi guarda l'epa tua tanto impigrita.

E c'è chi non ha nulla da mangiare
e pur vive in una grande dignità
ma che potrebbe aver tanto da dare
sol che tu mostrassi un po' d'umanità.

Poi che dar da mangiare agli affamati
di misericordia opera è divina
cerca d'esser prodigo ogni mattina

quando il sol radioso nel ciel s'eleva
con chi qualcosa vorrebbe pur aver
sì che del tuo bene possa anch'ei goder.



Alberto De Matteis 07/04/2013 08:05| 6| 1754 1724


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Sara Acireale - carla composto
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.

Nota dell'autore:
«"Dar da mangiare agli affamati" è la prima delle opere di misericordia, come recitava il catechismo di Pio X. Ed è molto attuale nella società di oggi, in cui molti si trovano in situazioni di vero disagio.»


 
I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«se da una parte vi è un mondo sazio e ingordo, dall'altra vi è la fame nera, della povera gente, ma come dice il proverbio- la pancia piena nn sente la vuota-, sta agli uomini di buona volontà la generosità, apprezzatissima»
Citarei Loretta Margherita (09/04/2013) Modifica questo commento

«Una lettura che fa male che dovrebbe essere esposta nelle bacheche di ogni scuola, poiché è da lì che dovremmo incominciare ad insegnare, affinché un domani si possa andare incontro a chi ne ha veramente più bisogno. Purtroppo a volte, sono solo parole che volano via con il primo treno. Sentitissima.»
Club ScrivereBerta Biagini (07/04/2013) Modifica questo commento

«Versi veri e significativi...
...ben stilati e spero diano una scossa...
...apprezzata»
Club ScrivereRosita Bottigliero (07/04/2013) Modifica questo commento

«anch'io condivido questa lirica... la carità aiutare gli altri in difficoltà ci rende umani ed attenti a chi in questo momento attraversa situazioni estreme di disagio... cerchiamo di soffermarci su queste parole che il poeta ci ha generosamente donato...»
Club Scriverecarla composto (07/04/2013) Modifica questo commento

«Versi denuncia di un duro spaccato di realtà.Veri mostri della società l'indifferenza ed egoismo che induriscono i cuori. Una lirica che fa molto riflettere...»
Poesiaerre (07/04/2013) Modifica questo commento

«Condivido la poesia spirituale- sociale e, altresì, la nota... Oggi viviamo un periodo di crisi profonda, i ricchi diventano sempre più ricchi e la povertà aumenta spaventosamente... Assistiamo a veri e propri disagi sociali che possono sfociare nel suicidio...È DOVERE morale aiutare i più poveri e deboli e questo, non soltanto lo dice il catechismo, ma anche la coscienza... Non si può fare finta di non vedere, di non capire, l'indifferenza e l'egoismo sono i mali peggiori del nostro secolo. Oggi è facile trovarsi dall'altro lato della barricata, basta perdere il lavoro, il mutuo non si può più pagare e ci si ritrova senza casa e senza soldi... Riflettiamo su questo aspetto e aiutiamo senza ostentazione chi si trova nel bisogno...»
Club ScrivereSara Acireale (07/04/2013) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:

smiley Sei meraviglioso Poeta...S+f e buona domenica (Sara Acireale)

smiley molto bella e sempre attuale purtroppo. (Bruno Leopardi)

smiley Apprezzata molto!Buona Domenica (Rossella Loconte)

smiley condivisa esortazione! (Elena Poldan)

smiley bella alberto sono con te SeF un abbraccio (carla composto)

smiley condivido ...bellissima (Rosita Bottigliero)

smiley condivido ...bellissima (Rosita Bottigliero)

smiley Molto bella. Fenomeno attuale. s + f (Donato Leo)

smiley bei versi, sentiti e condivisi, bravo Alberto (Fiammetta Campione)

smiley SEGNALO PROFONDA RIFLESSIONE,TVB (Citarei Loretta Margherita)

smiley Il senso vero della nostra vita... donare e amare! (Donatella Pezzino)


Amazon Prime

Link breve Condividi:


Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione

Spiritualità
Fonte d'acqua pura
Il Vento soffia dove vuole
Nel volto denutrito d'un bambino
Come foglia
Vita e Gioia infinita
Piccolo uomo
Non nascondere il tuo volto Signore
Tutta bella di sole vestita
Senza toccarmi mi sfiori ogni sera
Quando la sera distende sue ombre
Raggio sei Tu Signore
Questo giorno ch'omai volge al tramonto
Ogni giorno ti cerco mio Signore
Se volgo lo sguardo entro me Signore
Se indietro volgo il guardo o mio Signore
Quando nell'aere apparve la colomba
Con quelle gocce di sangue cadute
Sancta Trinitas unus Deus
Eran lì tutti uniti con Maria
Tra nuvole di rose è giunto Maggio
A Te o Dio il pensier mio s'eleva
Mistica rosa del sacro giardino
Odo la tua voce mio Dio
Ti cerco Signore
Dar da mangiare agli affamati
Resurrexit
Stabat Mater dolorosa
Venerdì Santo "Crucifixus"
Domenica delle Palme - Fanciulli festanti al coro d'osanna
La temperanza, o sobrietà per divider con l'affamato il pane
La Fortezza, ovvero la costanza di perseguire sempre il bene
Giustizia, verbo sacro ma violato
La prudenza, prima virtù cardinale
La speranza è certa attesa di gloria futura
La fede
La carità regina d'ogni virtù
Nell'ora dell'Ave dolce rintocco
Ti vedo mio Dio
Confido nella tua misericordia
Nessuna donna come Te
Quando il desio d'ogni mia speranza
Tu, che mai donna ci fu così bella
Tu che sei "la faccia ch'a Cristo più si somiglia"
La mia speranza
Non ho più paura
La lampada ad olio
La preghiera

Tutte le poesie

Immagini di spiritualità
La preghiera
La lampada ad olio
Non ho più paura
La mia speranza
Tu che sei "la faccia ch'a Cristo più si somiglia"
Tu, che mai donna ci fu così bella
Quando il desio d'ogni mia speranza
Nessuna donna come Te
Confido nella tua misericordia
La notte santa
Ti vedo mio Dio
Nell'ora dell'Ave dolce rintocco
La carità regina d'ogni virtù
La fede
La speranza è certa attesa di gloria futura
La prudenza, prima virtù cardinale
Giustizia, verbo sacro ma violato
La Fortezza, ovvero la costanza di perseguire sempre il bene
La temperanza, o sobrietà per divider con l'affamato il pane
Domenica delle Palme - Fanciulli festanti al coro d'osanna
Venerdì Santo "Crucifixus"
Stabat Mater dolorosa
Resurrexit
Dar da mangiare agli affamati
Ti cerco Signore
Odo la tua voce mio Dio
Mistica rosa del sacro giardino
A Te o Dio il pensier mio s'eleva
Tra nuvole di rose è giunto Maggio
Eran lì tutti uniti con Maria
Sancta Trinitas unus Deus
Con quelle gocce di sangue cadute
Quando nell'aere apparve la colomba
Se indietro volgo il guardo o mio Signore
Se volgo lo sguardo entro me Signore
Ogni giorno ti cerco mio Signore
Questo giorno ch'omai volge al tramonto
Raggio sei Tu Signore
Quando la sera distende sue ombre
Senza toccarmi mi sfiori ogni sera
Piccolo uomo
Vita e Gioia infinita
Nel volto denutrito d'un bambino




Premio Scrivere 2014
Il creato... quale destino? I nodi del destino (Riflessioni)
Piccolo uomo "Con l'orlo del suo abito l'amore sfiora la polvere. Pulisce le macchie da strade e sentieri e poiché ne ha la forza ne ha anche il dovere" (Madre Teresa di Calcutta - Spiritualità) Menzione di merito
Camminerai su nuvole dorate Tema Libero
Premio Scrivere 2013
Oltre quella porta era il tuo destino Oltre la porta (Riflessioni)
La felicità... dentro di me La ricerca della felicità ("Tra i diritti inalienabili dell’uomo: la tutela della vita, della libertà e la ricerca della felicità" Thomas Jefferson (1743-1826) (Sociale))
Null'altro son io Tema libero



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it