5126 visitatori in 24 ore
 178 visitatori online adesso





Alberto De Matteis

Alberto De Matteis è nato il 18 febbraio 1940 a Pisignano (frazione di Vernole, provincia di Lecce), piccolo centro, ricco di memorie storiche, artistiche ed umane, situato a poche miglia dal capoluogo e dall'incantevole ed accogliente mare del Salento.
Al termine delle scuole elementari e medie, ... (continua)


La sua poesia preferita:
Madre
E tu che qual candida colomba
spazi nell'azzurro immenso cielo
tra inni e canti d'angelici cori
non più odi il sibilo di vento
che qui sfiora ogni anima mortale.

L'invisibil ombra ch'or mi segue
la vedo china sempre sul mio capo
che...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Nel volto denutrito d'un bambino
Ovunque, o mio Signore, il guardo volgo
è impressa la tua immago nel mio cuore
che qual ognora infaticabil ombra
insegue i miei pur vacillanti passi.

Nello straziato volto d'una madre
ch'attende ansiosa che ritorni il figlio
nella soffusa...  leggi...

Piccolo uomo
Gran folla s'accalcava intorno a Lui
ogni lembo toccando del Suo manto
che sfiorando di polvere ogni grano
n'usciva la potenza dell'Amore.

E da quel dì l'Amor vince la morte
il superbo disperde il forte vento
e d'Amor la fonte, immensa...  leggi...

Odo la tua voce mio Dio
Nel vento che soffia
e nella nube che passa
nell'erba che verdeggia
e nella foresta che cresce
odo la tua voce mio Dio.

Nel fiume che scorre
nel ruscello che mormora
e nella sorgente che sussurra
odo la tua voce mio Dio.

Nel fiore che...  leggi...

La preghiera
Il lento rintocco
d'una vecchia campana
in chiesa
chiamava
i fedeli
E lì
all'ultimo banco
gli occhi...  leggi...

Eri mia madre
Esile, dolce figura di donna,
il tuo cuore già stanco,
da tre anni ha cessato di battere,
ma i suoi battiti io li sento ancora...
Lassù.

Avevi cent'anni...
Eri mia madre.

Tu, che mi hai tenuto per mano
nei momenti più...  leggi...

L'estate ormai pian piano è andata via
L'estate ormai pian piano è andata via
sotto quel pergolato tutto d'oro
intrecciar di mani e sguardi furtivi
tra valzer di gioiosa giovinezza.

Il tempo s'è fermato amore mio
sul mare azzurro turgido di stelle
tra mille barche...  leggi...

Bella com'onda serena del mare
Bella com'onda serena del mare
un dì m'apparisti sulla battigia
capelli lunghi ed occhi vispi azzurri
al par d'un cerbiatto uscito dal bosco.

Sirena del mare eretta sui fianchi
fissa miravi il planar d'un gabbiano
ch'abbandonato il suo...  leggi...

Amplesso d'amore
Sull'onde del mare
ti vedo
fra il dolce planar
di mille gabbiani.

Con la tua pelle liscia
bronzo- dorata
i raggi del sole
caldi e splendenti
dardi d'archi fulminei
nel mio cuore irradi
assetato d'amore.

Da tua beltà abbagliato
le...  leggi...

L'alba di un'altra primavera
Tra filari di ulivi secolari,
in compagnia di passeri e fringuelli,
un'aria salùbre e frizzante respiro
in questa'alba di dolce e precoce primavera.

Con passo felpato mi muovo
su perle di gocce brillanti,
cadute dalle verdi...  leggi...

Solo un foglio di carta ingiallito
Mi ritrovo stasera
con un foglio di carta
ingiallito dal tempo,
e il mio cuore ferito
ha di nuovo un sussulto.

Eri ancora un ragazzo
quando partisti...
(mi raccontavi una sera)

Per dove? Perchè?
Nulla importava,
era la...  leggi...

Il mio primo ricordo
Ero solo un bambino
quando la guerra cessava.

Ed era stato per me
come un gioco
di notte in braccio a mia madre
correre al suon di sirene
e lampi di fuoco nel cielo
a ripararci sotto folte chiome d'ulivo
e pampini d'uva.

A casa...
un uomo...  leggi...

Alberto De Matteis
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Madre (10/06/2013)

La prima poesia pubblicata:
 
La preghiera (07/02/2012)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Sorge il mattino (26/06/2017)

Alberto De Matteis vi consiglia:
 Madre (10/06/2013)
 Amplesso d'amore (26/05/2012)
 Donna a Te s'addice l'Alloro della Poesia (06/03/2013)
 La distanza più breve tra due persone, il sorriso (25/06/2013)
 Quando il dolore bussa (13/06/2013)

La poesia più letta:
 
Amplesso d'amore (26/05/2012, 5543 letture)

Alberto De Matteis ha 12 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Alberto De Matteis!

Leggi i segnalibri pubblici di Alberto De Matteis

Le raccolte di poesie di Alberto De Matteis

Alberto De Matteis su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 24/03/2016
 il giorno 18/03/2015
 il giorno 11/03/2014
 il giorno 04/03/2013

Autore della settimana
 settimana dal 26/12/2016 al 01/01/2017.
 settimana dal 26/10/2015 al 01/11/2015.
 settimana dal 16/06/2014 al 22/06/2014.
 settimana dal 11/11/2013 al 17/11/2013.
 settimana dal 20/05/2013 al 26/05/2013.
 settimana dal 24/12/2012 al 30/12/2012.

Autore del mese
 il mese 01/05/2017

Alberto De Matteis
ti consiglia questi autori:
 Sara Acireale
nemesiel
 Berta Biagini
 Anna Maria Cherchi
 carla composto

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Alberto De Matteis? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Alberto De Matteis in rete:
Invia un messaggio privato a Alberto De Matteis.


Alberto De Matteis pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com



L'ebook del giorno

Le veglie di Neri

Una pittoresca serie di grandi personaggi e piccoli acquerelli della campagna toscana. Paesaggi, tradizioni, una realtà (leggi...)
€ 0,99


Questa poesia è pubblicata anche nel sito RimeScelte

Alberto De Matteis

Madre Amore
E tu che qual candida colomba
spazi nell'azzurro immenso cielo
tra inni e canti d'angelici cori
non più odi il sibilo di vento
che qui sfiora ogni anima mortale.

L'invisibil ombra ch'or mi segue
la vedo china sempre sul mio capo
che con amorevole silenzio
ognor canta soavi ninne nanne
cullandomi qual angelo del cielo.

Il mio viso vedi omai rugoso
com'albero in autunno ha perso foglie
ma tu che certo ascolti da lassù
i miei sospiri ed anche i miei lamenti
stringimi forte al cuore tuo di Madre.



Alberto De Matteis 10/06/2013 00:02| 21| 4752 4367


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - antonietta pullano - carla composto - Sara Acireale - daniela dessì - Elena Artaserse - Paola Pittalis - Ventola raffaele - Marinella Fois
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.

Nota dell'autore:
«A mia madre
L'amore per la propria madre, che da lassù guarda e veglia, non muore mai.
»

I commenti dei lettori alla poesia:

smiley Beh, la madre è sempre la madre. Anch'io ho una poesia dedicata a lei in questo sito con lo stesso tutolo e mi ha fatto molto piacere leggere la tua. Complimenti. (Umberto De Vita)

smiley Il ricordo d'una madre è una traccia indelebile nella mente e in questi versi l'autore ritrova il sentimento e ll bisogno di ritrovarsi nell'abbraccio pietoso e colmo d'amore di colei che ha donato la vita. (Elena Artaserse)

Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Dedica intensa e struggente alla propria mamma, che veglia sul proprio figlio
e lo protegge dall'alto dei cieli. Versi che ho fatto miei.»
Club ScrivereMarinella Fois (13/05/2017) Modifica questo commento

«Invisibile ma sempre presente come ombra che segue l'amato figlio... con amorevole silenzio riesce a far sentire la sua presenza... specialmente adesso che gli anni avanzano anche i sospiri ed i lamenti aumentano ma dall'alto del cielo l'amorevole mamma non abbandona il proprio figlio... Poesia dolcissima dedicata alla mamma che vivrà per sempre nel ricordo per un amore che non morirà mai... commovente ... stile sempre elegante ed efficace»
Club ScrivereGiacomo Scimonelli (05/05/2017) Modifica questo commento

«semplicemente stupenda, mi hai fatto venire la pelle d'oca,»
andrea sergi (04/12/2014) Modifica questo commento

«Versi che rincuorano, ristorano l'anima facendo sentire meno doloroso il distacco. La mano scrive mentre il cuore parla dettando parole ricche d'amore.»
Laura Impellizzieri (14/04/2014) Modifica questo commento

«Il filo dell'amore non si spezza mai, è quello che unisce il cielo alla terra in un unico abbraccio... Bellissima lirica che mi ha commossa...»
Gianna Occhipinti (11/03/2014) Modifica questo commento

«Un poema toccante che mi ha commossa fino alle lacrime, intensissima e scritta con il cuore, sa regalare emozioni a non finire... La conservo tra le belle.»
Nadia Mazzocco (11/03/2014) Modifica questo commento

«Bellissima, profonda densa di vero sentimento per la creatura unica al mondo e certamente il fulcro della vita.»
Libera Mastropaolo (11/03/2014) Modifica questo commento

«lirica affettuosa e dolce per la propria madre, c'è sentimento musica ritmo sentita molto complimenti!»
emiliapoesie39 (14/01/2014) Modifica questo commento

«La purezza paragonata ad una bianca colomba che spazia nell'azzurro tra canti angelici, sorride e amorevolmente ti accarezza. Veglia su di te. Delicatissima e intensa lirica. Una dedica encomiabile. Apprezzatissima!»
Club ScrivereMariasilvia (13/06/2013) Modifica questo commento

«Una dedica alla propria madre particolarmente struggente, pensieri che vanno oltre l'amore filiale, un desiderio, ancora oggi, di quell'affetto che solo le madri sanno dare ai propri figli, una chiusa con la richiesta di non abbandonarlo neppure oggi tra i problemi del mondo, davvero encomiabile, complimenti.»
sergio garbellini (11/06/2013) Modifica questo commento

«la tenerezza contraddistingue i versi del poeta che innalza un canto struggente alla mamma che è colei che culla il proprio figlio anche quando questi ha la fronte scavata dal tempo e quando le distanze diventano incolmabili e gli abbracci incorporei»
Jura (10/06/2013) Modifica questo commento

«dolcezza e affetto profondo sgorgano da questi versi, toccanti e malinconici allo stesso tempo»
Emanuele Martina (10/06/2013) Modifica questo commento

«Un dolce e struggente canto d'amore per la propria madre. La speranza che da lassù vi sia un segno non abbandona mai il figlio che continua a vivere nel suo ricordo.»
Club ScrivereAntonella Modaffari Bartoli (10/06/2013) Modifica questo commento

«Un pensiero che sempre ci accompagna – la certezza che lei veglia su di noi – grande aiuto in questo mondo ormai privo di quella semplicità che un tempo regnava – un amore solidissimo, una mano sulla nostra spalla che ci conduce in un porto sicuro ove ritrovare fiducia in noi stessi. Un vero filo indistruttibile!»
Club ScrivereBerta Biagini (10/06/2013) Modifica questo commento

«Come non condividere questi versi carichi di quel misterioso, infinito e scambievole amore che lega una madre al proprio figlio? Immaginare che in qualche modo ella vigili su noi, è pesso è il pensiero consolatorio che ci accompagna nei momenti di prova... di solitudine... di fragilità...e ci riscoprimao sempre bisognosi di quel solo, certo amore disinteressato.»
nemesiel (10/06/2013) Modifica questo commento

«Una poesia dedicata alla mamma che si trova adesso dentro una stella, nell'emisfero più alto del cielo. La madre viene paragonata a una candida colomba e in questi versi struggenti si nota un grande amore filiale... Veramente meravigliosa questa dedica per la persona che più di tutti ci ha amato al mondo: LA MAMMA.»
Club ScrivereSara Acireale (10/06/2013) Modifica questo commento

«...e tu qual candida colomba... commovente lode alla propria mamma -
versi colmi d'amore»
Sily49 (10/06/2013) Modifica questo commento

«dedica intensa e toccante alla propria mamma ... le mamme sono i nostri angeli sia terra che in cielo... bellissimi versi pieni d'amore...»
Club Scriverecarla composto (10/06/2013) Modifica questo commento

«toccante bella dedica alla madre, magistralmente scritta, ottimo testo»
Citarei Loretta Margherita (10/06/2013) Modifica questo commento

«Mi piace come questa poesia canta l'amore per la madre la quale è una colomba bianca, simbolo di purezza e pace. E' un angelo tra gli angeli che veglia l'amato figlio proteggendolo dall'alto.»
Massimiliano Moresco (10/06/2013) Modifica questo commento

«Versi incantevoli. ...scritti con la penna del cuore...
Profondi...»
Club ScrivereRosita Bottigliero (10/06/2013) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:

smiley molto bella (Rosita Bottigliero)

smiley Mi piace molto il tuo stile, buona serata. (Massimiliano Moresco)

smiley sei stramitico, segnalo (Citarei Loretta Margherita)

smiley Tenerissimo pensiero ...piaciuta molto (antonietta pullano)

smiley incantevole SeF 1 pensiero alla tua mamma (carla composto)

smiley la penna e il cuore-bellissima - buona giornata (Sily49)

smiley Dedica che mi ha solo commosso. Bravissimo (Donato Leo)

smiley mi hai commosso fino alle lacrime s+f (Sara Acireale)

smiley Hai toccato corde intessute nel profondo. (nemesiel)

smiley Un caloroso BRAVO al poeta SEGNALO. (Francesco Rossi)

smiley veramente bella, tenera e toccante (mollimra)

smiley mi ha emozionato profondamente! (Jura)

smiley molto bella, emozionante mi ha toccato profondamen (Grazia La Gatta)

smiley Bellissima poesia, stupenda...segnalo (daniela dessì)

smiley Versi di una tenerezza infinita...molto bella! (rosanna gazzaniga)

smiley tenera e toccante... bravo... (Fiammetta Campione)

smiley In un cuore che racchiude infinito amore.Bravo!!! (Mariasilvia)

smiley quando l'ispirazione è la propria madre ... (luisa taruffi)

smiley la poesia non può essere che bella (luisa taruffi)

smiley Una bella poesia del giorno, complimenti POETA (Sara Acireale)

smiley Una dedica alla madre ,veramente meravigliosa! (Nadia Mazzocco)

smiley Ma quanto è bella, la sento come mia, Bravissimo! (Catia Dinoni)

smiley Dolcisssime parole intrise di tenerezza verso il (Elena Artaserse)

smiley ricordo soave di una madre.Sentita lirica. (Elena Artaserse)

smiley Bravo Alberto, Autore del Giorno! ;-) (Carla Colombo)

smiley Che emozione leggere questi versi....grazie (Gianna Occhipinti)

smiley complimenti per il riconoscimento, meritatissimo (Gianna Occhipinti)

smiley Un dolce ricordo e una dedica d'amore (Anna Parodi)

smiley Autore del giorno, complimenti!! (Anna Parodi)

smiley meritato riconoscimento (Anna Parodi)

smiley lettura che emoziona (Paola Pittalis)

smiley Emozioni forti, complimenti autore del giorno...F. (Ventola raffaele)

smiley Riletta, è stupenda. Complimenti autore del giorno (Sara Acireale)

smiley Semplicemente STUPENDA.. emoziona e commuove (Giacomo Scimonelli)

smiley Immensa ed emozionante ! (Caterina Zappia)

smiley emozione forte, complimenti poeta! (Marinella Fois)


Amazon Prime

Link breve Condividi:


Chi ha letto questa poesia recentemente ha anche letto:
Maternità di Marcella Usai

Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione

Amore
S'alza la dolce brezza
Quando la dolce sera
Il sole del mattino
Mi copro del tuo velo
Ascolto l'onda fresca del ruscello
L'aura dolce del mattino
Tu che sfiori la rugiada
Amore è
Il Nome tuo
Con gli occhi d'innocenza
Dolce è l'amor che d'amore si nutre
Segui la scia delle stelle
Tu sei quel fiore profumato
Sentire ancora il battito del cuore
Come variopinta farfalla
La forza dell'Amore
Un momento ancora
Evviva i Nonni
Resta con me stasera
Quarantasei anni
Cinger vorrei la tua fronte
Come il volo di gabbiano
Cari miei versi ch'adagio scorrete
Due Primavere
Tu ch'adorni il mio giardino
Lo sguardo della luna
La goccia di rugiada mattutina
E' tutto un prato fiorito
Più amore per la vita
Affida i tuoi sogni al vento
Quando una nuvola
Il linguaggio del cuore
Se guardi all'orizzonte
Sei tu che vieni, o Madre
Eri tu quel fiore
Vedo che stai crescendo
Parlar d'amore
Quegli occhietti vispi
Ha il tuo volto la luna
Sognare la vita
Mi piacerebbe un dì
Angeli in terra
Insieme... da quarantacinque anni
Azzurro riflesso
Ninna nanna in riva al mare
Bocciolo fiorito
Sogni di carezze
E' il vento che parla
Sei tu il desiato virgulto
Nel volo d'un gabbiano
Oasi d'amore, la vita
Due perle incastonate
L'aurora
Cala la notte
Se guardo nei tuoi occhi
Di taciturne tenebre il silenzio
I tuoi occhi di luna
Con l'ausilio delle stelle
Ascolto il tuo silenzio
Settepuntocinque... e vai!
Quel fiore sei tu, Amore
Sei venuto da lontano
Quieta è la notte
Ogni tuo sogno
Stare con chi soffre
Cinque mesi
Omnia vincit amor
Con te
Piccolo sole
Cresci così
Il canto del Poeta
Quattro mesi
Sei
Dal volo d'un gabbiano
Un volo per l'Eden
Con l'ali d'aquila
Con l'ali bianche di farfalla
Camminerai su nuvole dorate
Io... improvvisato clown
Insieme
Stella sei tu
Sei sbocciato tra fiori iridescenti
Piccola stella dagli occhi lucenti
Una nuova stella
I tuoi occhi
Pensieri antichi
La sera
Parlerò di te
Attimi di felicità
Con l'ali bianche di gabbiano
Avvolge il tuo profumo il cuore mio
Il ricordo antico di te, mia madre
Tra fremiti di foglie innamorate
Non sei più solo... in periferia
Quando nel balenio degli occhi tuoi
Sei tu
Quell'aura dolce che s'alza la sera
Alla luna
Candida rosa dai petali rossi
Ti porterò
Meraviglioso è
Vivere
Si distende ormai l'ombra della sera
S'alza lieve la brezza marina
Sotto la luce fioca
Come la spiga nel campo di grano
Sentire nel silenzio
Dolce è l'aere intorno a me stasera
Danza una musica dolce nell'aria
Quando nel mar dolce brezza s'eleva
L'alba s'avvicina d'un dì novello
Hanno il color del cielo gli occhi tuoi
Solo noi due
Palpita il cuore d'infinito cielo
Affido i miei sogni
Sei tu limpida goccia d'eterno
Voce sei tu
Magica luna
Alba di luce vedo nel tuo sguardo
Era il guardo tuo pudìco, fuggente
Con l'ali eteree di bianca farfalla
M'inebria quel tuo profumo di rose
La tua immagine in un cielo rarefatto di nubi
Guidato d'Amor, motore del mondo
Tutta questa notte con te ho sognato
Il tuo chiaror dietro le nubi o luna
Ascolto di tua voce la rugiada
Navigherò con te
Quarantatrè primavere d'amore
Quando la tua onda il mio cuore sommerge
Negli occhi tuoi lucenti al sol d'agosto
Quando nel cielo appar la bianca luna
E l'estate che lentamente avanza
Ancor con te camminar lungo il viale
Sol per te canta il pettirosso all'alba
Quando la voce tua dolce e amabile
Sparir d'un tratto a me sembrò la luna
Ed ora che l'estate è andata via
Quando a sera ogni desio ritorna
Quando nell'aere terso il tramonto
Sei fresca nube ch'a sera ristora
Quando la sera placida ritorna
Amore, dolce parola
Dolcemente con te
T'ascolto amore al mattino ch'albeggia
Voce ch'ogni sera soave ritorni
Dove flebile onda lenta s'adagia
Quando a sera il sole spegne i suoi raggi
Madre
Se guardo nei tuoi occhi io vedo il cielo
Volgendo in su lo sguardo infino al cielo
Con l'ali bianche di farfalla
Azzurro mare è il tuo cuore
Sogno d'amore d'una notte di mezza estate
Di te parlerò nel silenzio
Quando l'aere di nubi carco piange
Là dove il sole abbandona i suoi raggi
Là dove l'orizzonte si restringe
E a te dico grazie o mamma diletta
Quando al mattino in alcova m'attardo
E noi nel nostro talamo dorato
Sogno d'amor che vorrei non finisse
Tua bocca già silente prende voce
L'azzurro del cielo
Abbraccio il tuo mare
Con la tua bocca di baci mi sazio
Infinito è il tuo amore
Pensiero costante e approdo sicuro
Sei goccia d'acqua che il mare alimenta
La candida luna che sempre si rinnova
Su una vecchia ormai logora panchina
Vorrei con te
Viaggio coi miei pensieri
Dove il sole trattiene i suoi raggi
Insieme da quella sera
E tornerà sempre la stagione del cuore
Attimi d'infinito
Riposerò con te
Ascolto del vento il brusio
Palpito sei
Accanto a me
Colore d'eterno
Ho regalato il mio cuore
Soffio d'infinito
Basta solo un sorriso
Respiro di te
Ho impresso il tuo nome
Eterna sei tu stella del mio cielo
Godo di te
Vivo di te
Carezze
Nella mente sempre caro ritorna
Verrò con te
In quell'attimo
Ascoltami
Quei tuoi capelli d'oro riccioluti
Tu che vibri
Ascolto te
Canterò di te
Scriverò amore
Con te volerò
I confini dell'eterno
Ascolto Amore il tuo silenzio
Fanciulla eri tu
Con l'ali eteree
Piccolo seme
Dentro l'anima il tuo cuore respira
Rivoli sguscianti
Volerò
Bocca d'oro
Canto l'amor ch'oltrepassa i confini
Bocca di miele
In quest'alcova dorata
Un altro inverno torna amore mio
Settanta primavere
Luce d'alba che di sole s'accende
Raccoglierò di te il tuo sorriso
Sguardo d'amore
Quell'ombra oscura della notte
Con le ali nell'anima
C'incontreremo a sera
Quando sono con te
Quand'alba non sarà più in questa via
Voglio saziarmi di te nella notte
Quando amore bussi alla mia porta
Eri dolce con me quando ti vidi
Ero io che sul nocciòlo cantavo
Amor quella luce ch'a me donasti
Il viver senza speme un gran tormento
Ascoltar nella notte il tuo cuore
Sei bella come il giglio del campo
In un cespuglio d'argento assetato
Quando la tua mano stringe la mia
Ed ancora una volta amore mio
Una notte d'estate m'ero perso
Quando da me l'imago tua si fugge
Donna che amor dispensi all'amor tuo
Ero nel bosco oscuro un dì smarrito
L'estate ormai pian piano è andata via
C'incontreremo sul far della sera
Affido a te amore ogni mio sogno
Bella com'onda serena del mare
Amore, in te il mio amore affidai
Accanto a te nella notte dorata
Con la tua bocca soltanto mi sazio
Vagar nei miei silenzi amore caro
Semplice sei come mite colomba
Vorrei (madrigale per te)
Vola il tuo cuore nei miei sogni
Passo stanco t'ho veduta stamane
Nel prato fiorito di fresca verzura
Tenera sei come l'erba del prato
Stupenda cosa è lo stare con te
Bella tu sei
Per averti
Come colomba
Il color della luna
Il brivido del tuo bacio
I frutti del bosco ho colto per te
T'incontrerò
Là, dove l'onda del mare lenta s'adagia
Siamo noi due in questo letto dorato
Donna stanca, amor mio, io non ti vedo
Lascia ch'io ammiri
Rasente il muro quel dì t'ho veduta
Volerò come il vento
Tu, solo tu
Ti porterò con me
Bella sei, donna, e di gentile aspetto
Nel cielo azzurro dei tuoi occhi
Amplesso d'amore
Sogno di te
Amor che nella mente mia tu stai
Il luccichio del mare spumeggiante
Una stilla di fresca rugiada
Or che il tuo viso è tornato sereno
Petali rossi
A te, Amore
Con i raggi splendenti del sole
Il mio arcobaleno

Tutte le poesie

Copertina
Il mio primo ricordo
Madre
La nuda borraccia
A te, Amore
Quando il dolore bussa
Ti vedo mio Dio


Ricordi e riflessioni
Il mio primo ricordo
Senza rumore
Amico pettirosso
La nuda borraccia
Eri mia madre
Volo spezzato
Solo un foglio di carta ingiallito
La mia prima letterina di Pasqua
Serena come notte stellata
Piccolo fiore
Senza nome
La prova del tuo destino
Chinar la testa, innalzarsi in volo
Amo la mia nave
Nei miei sogni
Terra cara, terra mia del Salento
Tace il cuore
Ostrica allo scoglio
Morire come
Mamma dolce eco
Rughe silenti
La terra
E a te dico grazie o mamma diletta
Se dell'infido mare i flutti temi
Madre
La distanza più breve tra due persone, il sorriso
Sei solo un precario innanzi al tuo tempo
Sparì d'un tratto il sereno dal tuo cielo
Anche se il vento ha disperso dei sogni
Quando in solitario loco m'assido
L'invidia, bifida lingua che morde se stessa
La tua immagine in un cielo rarefatto di nubi
Il 2 novembre
Quando ti trovi ad un bivio
Fugge il tempo, fluisce la vita
Lasciati ognora cullare dai sogni


Premio Scrivere 2014
Il creato... quale destino? I nodi del destino (Riflessioni)
Piccolo uomo "Con l'orlo del suo abito l'amore sfiora la polvere. Pulisce le macchie da strade e sentieri e poiché ne ha la forza ne ha anche il dovere" (Madre Teresa di Calcutta - Spiritualità) Menzione di merito
Camminerai su nuvole dorate Tema Libero
Premio Scrivere 2013
Oltre quella porta era il tuo destino Oltre la porta (Riflessioni)
La felicità... dentro di me La ricerca della felicità ("Tra i diritti inalienabili dell’uomo: la tutela della vita, della libertà e la ricerca della felicità" Thomas Jefferson (1743-1826) (Sociale))
Null'altro son io Tema libero


Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it