5921 visitatori in 24 ore
 228 visitatori online adesso







Alberto De Matteis

Alberto De Matteis è nato il 18 febbraio 1940 a Pisignano (frazione di Vernole, provincia di Lecce), piccolo centro, ricco di memorie storiche, artistiche ed umane, situato a poche miglia dal capoluogo e dall'incantevole ed accogliente mare del Salento.
Al termine delle scuole elementari e medie, ... (continua)


La sua poesia preferita:
Madre
E tu che qual candida colomba
spazi nell'azzurro immenso cielo
tra inni e canti d'angelici cori
non più odi il sibilo di vento
che qui sfiora ogni anima mortale.

L'invisibil ombra ch'or mi segue
la vedo china sempre sul mio capo
che...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Nel volto denutrito d'un bambino
Ovunque, o mio Signore, il guardo volgo
è impressa la tua immago nel mio cuore
che qual ognora infaticabil ombra
insegue i miei pur vacillanti passi.

Nello straziato volto d'una madre
ch'attende ansiosa che ritorni il figlio
nella soffusa...  leggi...

Piccolo uomo
Gran folla s'accalcava intorno a Lui
ogni lembo toccando del Suo manto
che sfiorando di polvere ogni grano
n'usciva la potenza dell'Amore.

E da quel dì l'Amor vince la morte
il superbo disperde il forte vento
e d'Amor la fonte, immensa...  leggi...

Odo la tua voce mio Dio
Nel vento che soffia
e nella nube che passa
nell'erba che verdeggia
e nella foresta che cresce
odo la tua voce mio Dio.

Nel fiume che scorre
nel ruscello che mormora
e nella sorgente che sussurra
odo la tua voce mio Dio.

Nel fiore che...  leggi...

La preghiera
Il lento rintocco
d'una vecchia campana
in chiesa
chiamava
i fedeli
E lì
all'ultimo banco
gli occhi...  leggi...

Eri mia madre
Esile, dolce figura di donna,
il tuo cuore già stanco,
da tre anni ha cessato di battere,
ma i suoi battiti io li sento ancora...
Lassù.

Avevi cent'anni...
Eri mia madre.

Tu, che mi hai tenuto per mano
nei momenti più...  leggi...

L'estate ormai pian piano è andata via
L'estate ormai pian piano è andata via
sotto quel pergolato tutto d'oro
intrecciar di mani e sguardi furtivi
tra valzer di gioiosa giovinezza.

Il tempo s'è fermato amore mio
sul mare azzurro turgido di stelle
tra mille barche...  leggi...

Bella com'onda serena del mare
Bella com'onda serena del mare
un dì m'apparisti sulla battigia
capelli lunghi ed occhi vispi azzurri
al par d'un cerbiatto uscito dal bosco.

Sirena del mare eretta sui fianchi
fissa miravi il planar d'un gabbiano
ch'abbandonato il suo...  leggi...

Amplesso d'amore
Sull'onde del mare
ti vedo
fra il dolce planar
di mille gabbiani.

Con la tua pelle liscia
bronzo- dorata
i raggi del sole
caldi e splendenti
dardi d'archi fulminei
nel mio cuore irradi
assetato d'amore.

Da tua beltà abbagliato
le...  leggi...

L'alba di un'altra primavera
Tra filari di ulivi secolari,
in compagnia di passeri e fringuelli,
un'aria salùbre e frizzante respiro
in questa'alba di dolce e precoce primavera.

Con passo felpato mi muovo
su perle di gocce brillanti,
cadute dalle verdi...  leggi...

Solo un foglio di carta ingiallito
Mi ritrovo stasera
con un foglio di carta
ingiallito dal tempo,
e il mio cuore ferito
ha di nuovo un sussulto.

Eri ancora un ragazzo
quando partisti...
(mi raccontavi una sera)

Per dove? Perchè?
Nulla importava,
era la...  leggi...

Il mio primo ricordo
Ero solo un bambino
quando la guerra cessava.

Ed era stato per me
come un gioco
di notte in braccio a mia madre
correre al suon di sirene
e lampi di fuoco nel cielo
a ripararci sotto folte chiome d'ulivo
e pampini d'uva.

A casa...
un uomo...  leggi...

Alberto De Matteis
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Madre (10/06/2013)

La prima poesia pubblicata:
 
La preghiera (07/02/2012)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Mi copro del tuo velo (30/03/2017)

Alberto De Matteis vi consiglia:
 Madre (10/06/2013)
 Amplesso d'amore (26/05/2012)
 Donna a Te s'addice l'Alloro della Poesia (06/03/2013)
 La distanza più breve tra due persone, il sorriso (25/06/2013)
 Quando il dolore bussa (13/06/2013)

La poesia più letta:
 
Amplesso d'amore (26/05/2012, 5223 letture)

Alberto De Matteis ha 12 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Alberto De Matteis!

Leggi i segnalibri pubblici di Alberto De Matteis

Le raccolte di poesie di Alberto De Matteis

Alberto De Matteis su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 24/03/2016
 il giorno 18/03/2015
 il giorno 11/03/2014
 il giorno 04/03/2013

Autore della settimana
 settimana dal 26/12/2016 al 01/01/2017.
 settimana dal 26/10/2015 al 01/11/2015.
 settimana dal 16/06/2014 al 22/06/2014.
 settimana dal 11/11/2013 al 17/11/2013.
 settimana dal 20/05/2013 al 26/05/2013.
 settimana dal 24/12/2012 al 30/12/2012.

Alberto De Matteis
ti consiglia questi autori:
 Sara Acireale
nemesiel
 Berta Biagini
 Anna Maria Cherchi
 carla composto

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Alberto De Matteis? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Alberto De Matteis in rete:
Invia un messaggio privato a Alberto De Matteis.


Alberto De Matteis pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Canne al vento

La vicenda del romanzo si svolge in un paese della Sardegna all’inizio del XX secolo. Lo sfondo della narrazione è il (leggi...)
€ 0,99


Alberto De Matteis

L'Autunno

Introspezione
Autunno. Sono gli alberi già spogli
e nudi i rami s'alzan verso il cielo;
son mani imploranti e fragili scogli
ch'attendon con ansia nuovo disgelo,

quando tra i prati in fiore ed agrifogli
sarà nuova linfa sopra ogni stelo;
fresche onde ed azzurre e nuovi germogli
faran lieto l'aere e privo di gelo.

Così per me scorre ognora la vita
e ad una stagione, un'altra n'attendo,
forse... obliando l'estremo traguardo.

Ma, se i frutti d'ogni tempo poi guardo,
e della vita il senso ben intendo,
pur l'ultima via sarà meno ardita.




Alberto De Matteis 22/09/2016 00:02| 8| 627 402


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Pagu - Sara Acireale - carla composto - Donato Leo - Merlino - anna di principe - Patrizia Ensoli
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.

Nota dell'autore:
«Sonetto secondo lo schema metrico: ABAB ABAB CDE EDC.
Nota alla prima terzina: Nessuno è tanto vecchio che non creda di poter vivere ancora un anno... Nemo enim est tam senex, qui se annum non putet posse vivere (Cicerone);
Nota alla seconda terzina: Siccome una giornata bene spesa dà lieto dormire, così una vita bene usata dà lieto morire (Leonardo da Vinci).
»


 
I commenti dei lettori alla poesia:

smiley Il tuo sonetto non fa una grinza. L'autunno sta galoppando verso quel periodo pregno di colori, anche se fa un pò di freddo, l'autunno è una bella stagione, e tu l'hai ben decantata. Bravo. (Umberto De Vita)

smiley Incantevole armonia in questa bella poesia! (rosanna g)

Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Inevitabile ed impossibile non intervenire su una Poesia così bella... versi leggiadri e ben scritti ...un sonetto che si legge più volte e accarezzando il cuore, porta il lettore ad apprezzare lo stile inimitabile del bravo Poeta... L'autunno fonte d'ispirazione per l'animo attento e sensibile dell'uomo Poeta...»
Club ScrivereGiacomo Scimonelli (23/09/2016) Modifica questo commento

«Colore e armonia caratterizzano le immagini che affiorano alla lettura di questo sonetto. Apprezzato sotto l’aspetto stilistico, per la compostezza dei versi, per le ottime considerazioni sull’autunno come stagione dell’anno e come stagione della vita. C’è presa di coscienza di una realtà che cresce, che muta, che muore anche. E come può non esserci malinconia in questo sentire, ma nello stesso tempo accettazione dell’essere nel suo divenire? Nulla ci sembrerà così arduo, neppure “l’ultima via”, forse perché essa non è l’ultima. Complimenti!»
Club ScrivereRosetta Sacchi (22/09/2016) Modifica questo commento

«Le quattro, in cerchio, ruotano osannando;
l'inchino è al perno delle più stagioni;
gentili e ancelle, di cui il Sir ragioni
in odi e sinfonie a noi, di rimando.
Quali in una polifonia in fasi, a modo di canone, due più due epoche acclamano il Centro di tale concerto magistrale. Gli strumenti sono il vento che bisbiglia, la pioggia che rigenera, il sole che fa ricco il cicaleggio sui rami delle querce, la neve solenne ed austera. E la cantica va in crescendo, pur rimanendo la medesima, all'infinito.»
Vaibhava das Vito Parisi (22/09/2016) Modifica questo commento

«Un pregevole sonetto sul trascorrere veloce del tempo e di conseguenza del ciclo delle stagioni.È arrivato l'autunno con i suoi colori e sapori, le foglie che cadono dai rami per poi germogliare di nuovo. Nei versi il valente Autore esprime si il rammarico del tempo che fugge, ma come ribadisce nelle esaustive note, se la vita è trascorsa nel migliore dei modi, amandola soprattutto, non è da temere l'avvicinarsi del viaggio percorso in terra. Versi, che portano il lettore ad una profonda riflessione ...la mia ammirazione totale!»
Club Scrivereanna di principe (22/09/2016) Modifica questo commento

«un testo pregevole che nel suo schema in terzine, magistralmente scritte, riesce a dare forza alla lirica che induce a una sensazione di pace e calore, complimenti»
Club ScrivereMerlino (22/09/2016) Modifica questo commento

«Anche le stagioni hanno una vita, ma a differenza dell'uomo, loro si rinnovano ogni anno. In questi versi si evince una certa malinconia, non poteva essere diversamente, visto che anche il cielo si oscura spesso e la pioggia è sempre dietro l'angolo.»
Club ScrivereDonato Leo (22/09/2016) Modifica questo commento

«un sonetto da maestro... una stagione ci lascia, l'altra arriva con i suoi doni le sue fragranze... con i suoi caldi e dorati colori... versi incantevoli che prendono i lettore
elogio sincero»
Club Scriverecarla composto (22/09/2016) Modifica questo commento

«È veramente un bel sonetto classico. L'estate ci ha lasciato per cedere il posto all'autunno che, inevitabilmente, ci condurrà verso il gelido inverno. Anche se un po' di malinconia ci assale dobbiamo anche capire che l'autunno è la stagione della vendemmia, del mosto nei tini, del vino novello. È anche vero che, così come passano le stagioni, anche la nostra vita passa ma... non importa basta vivere bene l'attimo e renderlo eterno.»
Club ScrivereSara Acireale (22/09/2016) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:

smiley Gran bel sonetto... armonia e ottime descrizioni. (Pagu)

smiley Un saluto caro. Ciao. (Pagu)

smiley Bravo, bel sonetto. (Maria Luisa Bandiera)

smiley Bravo e buona giornata (Sara Acireale)

smiley bella ed apprezzata alberto SF un caro saluto (carla composto)

smiley Veramente piaciuta. SeF. Ciao Alberto (Donato Leo)

smiley Suggestivo sonetto sull'autunno.Bravo! (alias Marina Pacifici)

smiley Da leggere e riflettere.Bravo Alberto,saluti! Sf (anna di principe)

smiley Un caro saluto! (Rosetta Sacchi)

smiley Ottimo il sonetto... la poesia è un dolce cullarsi (piera tola)

smiley in quello che è il raccolto, dopo aver seminato (piera tola)

smiley con sacrificio il poeta si gratifica dei frutti... (piera tola)

smiley del suo percorso leggo soddisfazione in ogni (piera tola)

smiley stagione che avanza...un regalo, complimenti ! (piera tola)

smiley Bravura e classe poetica...Un caro saluto! (Cristiano De Marchi)

smiley Superba ed elegante POESIA... (Giacomo Scimonelli)


Amazon Prime

Link breve Condividi:


Introspezione
Dove l'azzurro del mare si perde
L'Autunno
Il ticchettio della pioggia
M'inebrio d'eterno
Fugge il tempo
I miei ricordi
Lacrima dolce... la pioggia
L'ostrica
La carezza del vento
Ieri... Oggi
Canto alla luna
Cavallo un po' bizzarro
Io, minuscolo atomo
Prima ancora del sorgere dell'alba
S'inerpica la vita
Per altri lidi
Mia dolce sera
Cavalli imbizzarriti
Il sonno ristoratore
Se guardo il cielo
L'ira non s'addice all'uomo saggio
Nel silenzio del tempo
Nel silenzio della notte
Notte
Sentieri d'Infinito
E veggo che poco dura ogni cosa
Il rimorso
Se guardi intorno a te non sol con gli occhi
Ogni lacrima è goccia di rugiada
Quando il dolore bussa
Una volta almeno nella vita
Malati d'azzurro, malati di libertà
Se ferito è il tuo cuore
Tormenti
Il respiro del mondo
Amo la mia nave
Strana mente
Notte, tu m'appartieni
Mistero
La nuda borraccia
Il vento

Tutte le poesie

Immagini e voci dalla natura
A passi di danza la dolce primavera
L'alba di un'altra primavera
Nel folto boschetto
Poesia a te canta Primavera
Il sole di marzo... aspettando primavera
Lavori in campagna
Minaccia la tempesta l'aer imbruna
Il canto del ruscello
Finalmente le rondini
Con la tua faccia rubiconda o Luna
Musica dolce nell'aria s'eleva
Messer lo frate Sole
Zefiro è tornato
Le stelle..."in cielo l'hai formate, clarite e preziose e belle"
Di ramo in ramo
Riverbero d'azzurro
Una carezza di vento
Il bianco suo chiaror spandea la luna
Un vento mortale... la Xylella fastidiosa
Aureo chiaror
Fulmini d'estate
Tra gli ulivi
Saluta Autunno la bella stagione
L'ora del dì che il sol la terra imbruna
La rondine dopo la tempesta
L'ombra della sera
Ritorna Primavera
Il risveglio di Primavera
Rose di Maggio
Salve, inclita Terra
Vita nel bosco
Pensieri sparsi
Un'altra estate avanti a me si chiude
L'Autunno
Tra fremiti di foglie innamorate
L'ombre nere della sera
Scroscia la pioggia
Ottobre
Estate di San Martino
Novembre
L'inverno
Tepore d'inverno
Scende silente a grappoli la neve
Notturno




Premio Scrivere 2014
Il creato... quale destino? I nodi del destino (Riflessioni)
Piccolo uomo "Con l'orlo del suo abito l'amore sfiora la polvere. Pulisce le macchie da strade e sentieri e poiché ne ha la forza ne ha anche il dovere" (Madre Teresa di Calcutta - Spiritualità) Menzione di merito
Camminerai su nuvole dorate Tema Libero
Premio Scrivere 2013
Oltre quella porta era il tuo destino Oltre la porta (Riflessioni)
La felicità... dentro di me La ricerca della felicità ("Tra i diritti inalienabili dell’uomo: la tutela della vita, della libertà e la ricerca della felicità" Thomas Jefferson (1743-1826) (Sociale))
Null'altro son io Tema libero



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it