4432 visitatori in 24 ore
 225 visitatori online adesso





Stampa il tuo libro



Alberto De Matteis

Alberto De Matteis è nato il 18 febbraio 1940 a Pisignano (frazione di Vernole, provincia di Lecce), piccolo centro, ricco di memorie storiche, artistiche ed umane, situato a poche miglia dal capoluogo e dall'incantevole ed accogliente mare del Salento.
Al termine delle scuole elementari e medie, ... (continua)


La sua poesia preferita:
Madre
E tu che qual candida colomba
spazi nell'azzurro immenso cielo
tra inni e canti d'angelici cori
non più odi il sibilo di vento
che qui sfiora ogni anima mortale.

L'invisibil ombra ch'or mi segue
la vedo china sempre sul mio capo
che...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Nel volto denutrito d'un bambino
Ovunque, o mio Signore, il guardo volgo
è impressa la tua immago nel mio cuore
che qual ognora infaticabil ombra
insegue i miei pur vacillanti passi.

Nello straziato volto d'una madre
ch'attende ansiosa che ritorni il figlio
nella soffusa...  leggi...

Piccolo uomo
Gran folla s'accalcava intorno a Lui
ogni lembo toccando del Suo manto
che sfiorando di polvere ogni grano
n'usciva la potenza dell'Amore.

E da quel dì l'Amor vince la morte
il superbo disperde il forte vento
e d'Amor la fonte, immensa...  leggi...

Odo la tua voce mio Dio
Nel vento che soffia
e nella nube che passa
nell'erba che verdeggia
e nella foresta che cresce
odo la tua voce mio Dio.

Nel fiume che scorre
nel ruscello che mormora
e nella sorgente che sussurra
odo la tua voce mio Dio.

Nel fiore che...  leggi...

La preghiera
Il lento rintocco
d'una vecchia campana
in chiesa
chiamava
i fedeli
E lì
all'ultimo banco
gli occhi...  leggi...

Eri mia madre
Esile, dolce figura di donna,
il tuo cuore già stanco,
da tre anni ha cessato di battere,
ma i suoi battiti io li sento ancora...
Lassù.

Avevi cent'anni...
Eri mia madre.

Tu, che mi hai tenuto per mano
nei momenti più...  leggi...

L'estate ormai pian piano è andata via
L'estate ormai pian piano è andata via
sotto quel pergolato tutto d'oro
intrecciar di mani e sguardi furtivi
tra valzer di gioiosa giovinezza.

Il tempo s'è fermato amore mio
sul mare azzurro turgido di stelle
tra mille barche...  leggi...

Bella com'onda serena del mare
Bella com'onda serena del mare
un dì m'apparisti sulla battigia
capelli lunghi ed occhi vispi azzurri
al par d'un cerbiatto uscito dal bosco.

Sirena del mare eretta sui fianchi
fissa miravi il planar d'un gabbiano
ch'abbandonato il suo...  leggi...

Amplesso d'amore
Sull'onde del mare
ti vedo
fra il dolce planar
di mille gabbiani.

Con la tua pelle liscia
bronzo- dorata
i raggi del sole
caldi e splendenti
dardi d'archi fulminei
nel mio cuore irradi
assetato d'amore.

Da tua beltà abbagliato
le...  leggi...

L'alba di un'altra primavera
Tra filari di ulivi secolari,
in compagnia di passeri e fringuelli,
un'aria salùbre e frizzante respiro
in questa'alba di dolce e precoce primavera.

Con passo felpato mi muovo
su perle di gocce brillanti,
cadute dalle verdi...  leggi...

Solo un foglio di carta ingiallito
Mi ritrovo stasera
con un foglio di carta
ingiallito dal tempo,
e il mio cuore ferito
ha di nuovo un sussulto.

Eri ancora un ragazzo
quando partisti...
(mi raccontavi una sera)

Per dove? Perchè?
Nulla importava,
era la...  leggi...

Il mio primo ricordo
Ero solo un bambino
quando la guerra cessava.

Ed era stato per me
come un gioco
di notte in braccio a mia madre
correre al suon di sirene
e lampi di fuoco nel cielo
a ripararci sotto folte chiome d'ulivo
e pampini d'uva.

A casa...
un uomo...  leggi...

Alberto De Matteis
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Madre (10/06/2013)

La prima poesia pubblicata:
 
La preghiera (07/02/2012)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Sorge la bianca aurora (11/10/2017)

Alberto De Matteis vi consiglia:
 Madre (10/06/2013)
 Amplesso d'amore (26/05/2012)
 Donna a Te s'addice l'Alloro della Poesia (06/03/2013)
 La distanza più breve tra due persone, il sorriso (25/06/2013)
 Quando il dolore bussa (13/06/2013)

La poesia più letta:
 
Amplesso d'amore (26/05/2012, 5935 letture)

Alberto De Matteis ha 12 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Alberto De Matteis!

Leggi i segnalibri pubblici di Alberto De Matteis

Leggi i 6412 commenti di Alberto De Matteis

Le raccolte di poesie di Alberto De Matteis

Alberto De Matteis su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 24/03/2016
 il giorno 18/03/2015
 il giorno 11/03/2014
 il giorno 04/03/2013

Autore della settimana
 settimana dal 09/10/2017 al 15/10/2017.
 settimana dal 26/12/2016 al 01/01/2017.
 settimana dal 26/10/2015 al 01/11/2015.
 settimana dal 16/06/2014 al 22/06/2014.
 settimana dal 11/11/2013 al 17/11/2013.
 settimana dal 20/05/2013 al 26/05/2013.
 settimana dal 24/12/2012 al 30/12/2012.

Autore del mese
 il mese 01/05/2017

Alberto De Matteis
ti consiglia questi autori:
 Sara Acireale
nemesiel
 Berta Biagini
 Anna Maria Cherchi
 carla composto

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Alberto De Matteis? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Alberto De Matteis in rete:
Invia un messaggio privato a Alberto De Matteis.


Alberto De Matteis pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Daniele Cortis

Protagonista di "Daniele Cortis" è un deputato cattolico che si propone la costituzione di un nuovo partito (leggi...)
€ 0,49


Alberto De Matteis

Ancora muri

Riflessioni
E sorge il sole, giorno dopo giorno,
da minacciose nubi circondato,
simili a mortai pronti a deflagrare.

Se poi guardo al di là del Bel Giardino,
oltre i rami verdi e i prati fioriti,
un alto muro sulla destra vedo,

da poco alzato con cemento armato,
e a manca uno spinato lungo filo,
che hanno oscurato l'orizzonte azzurro.

Vergogna! Io grido, ma nessun mi sente,
e, allora, nel mio nulla mi ritiro,
mentre un aiuto attendo sol dal cielo.



Alberto De Matteis 24/10/2016 03:21| 10| 803 579


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - carla composto - Sara Acireale - Donato Leo - Anna Di Principe - Francesco Rossi - Giovanni Ghione
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.

Nota dell'autore:
«Terzine di endecasillabi liberi.
Non alzare muri per dividere, ma ponti per unire.
»


 
I commenti dei lettori alla poesia:

smiley BELLISSIMA POESIA CHE RIFLETTE TUTTA L'IMPOTENZA E LA RABBIA DI QUELLO CHE STA' SUCCEDENDO, MA CI SONO MURI ANCORA PIU DIFFICILI DA OLTREPASSARE, MURI CHE NON SI VEDONO MA CHE FANNO TANTO MALE...COMPLIMENTI CARO POETA! (FRANCA MERIGHI)

Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«si sente forte possente ed anche rassegnato il grido del poeta De Matteis. Pensavamo che con la fine della guerra fredda e la caduta del muro di Berlino in Europa dalla cultura millenaria, umanistica, accogliente e misericordiosa verso gli ultimi della terra. Ma l'egoismo, la paura . il razzismo, l'odio, il rifiuto stanno smantellando ogni giorno il sogno utopistico di un'Europa unita, benevola e generosa verso i deboli. Il pessimismo ormai galoppante ci prende e ci avvolge nello sconforto e sfiducia in un futuro sempre più nero. Apprezzo e segnalo.»
Club ScrivereGiuseppe Vullo (24/10/2016) Modifica questo commento

«Purtroppo non tutte le nazioni possono permettersi un'accoglienza adeguata e un'umana integrazione per chi arriva da paesi che vengono dilaniati dalla guerra... per chi veramente fugge da nazioni dove si muore e dove i conflitti sono la normalità è scontato l'aiuto ...per chi è clandestino la situazione cambia ...i muri in ogni caso sono una vergogna e non servono... come non serve essere bruti e cattivi con chi non ha colpa... eppure basterebbe poco per aiutare tutti... non spendere più soldi per le armi da guerra ed evitare i viaggi nello spazio che costano miliardi... si potrebbero spendere tutti questi soldi che sono davvero tanti per portare cibo e lavoro nei vari paesi poveri della Terra... altro che muri... condivido lo sdegno del Poeta...»
Club ScrivereGiacomo Scimonelli (24/10/2016) Modifica questo commento

«"Vergogna"urla il valente Poeta nel suo magistrale poetare... una ribellione contro i tanti muri e i fili spinati, che rendono molto difficile l'accoglienza degli inermi e deboli migranti. Versi che esprimono una profonda sensibilità e disponibilità all'amore... la mia ammirazione e sincera stima al Maestro. Complimenti!»
Club ScrivereAnna Di Principe (24/10/2016) Modifica questo commento

«a quanti gridano VERGOGNA. Non sono i muri a risanare una situazione mai voluta affrontare. Non voglio fare riferimenti politici, ma i Paesi che hanno innalzato i muri, forse si sono dimenticati che nel lontano 56, i carri armati russi sono passasti sui loro corpi. Io mio è un invito, so che rimarrà disatteso, alò governo europeo di intervenire al più presto con leggi idonee all'ingresso dei migranti, ma favorirli con leggi idonee alla loro integrazione. Al bravo poeta va il mio elogio per una tematica attuale, ma credo che non ci siano sbocchi, per volontà di governi incapaci.»
Club ScrivereDonato Leo (24/10/2016) Modifica questo commento

«E anch'io, assieme al Poeta, grido VERGOGNA a questa Europa che dovrebbe accogliere ed essere solidale e invece alza muri e barriere di filo spinato. Sono immagini che fanno ricordare una triste storia del recente passato. Ancora l'Europa non ha imparato? Spero in una rinnovata umanità e consapevolezza dell'essere umano. Versi che bisogna apprezzare...»
Club ScrivereSara Acireale (24/10/2016) Modifica questo commento

«Non solo una riflessione ma anche rabbia e ribellione in questa splendida lirica che fa da monito e da remissione alla severità divina, che necessita. Vibiamo in case con porte bindate condomini dove non conosciamo e poi fuori muri ed ancora muri. Grande opera, complimenti»
Club ScrivereLuciano Capaldo (24/10/2016) Modifica questo commento

«Se ognuno di noi dovesse circondare la casa con un muro saremmo tutti chiusi come in carcere. Speriamo che questa odiosa 'moda' finisca al più presto. Bravo-»
Umberto De Vita (24/10/2016) Modifica questo commento

«solo il pensiero non innalza muri... terzine meravigliose che solo il poeta con la sua bravura ci può regalare il mio elogio sincero»
Club Scriverecarla composto (24/10/2016) Modifica questo commento

«Troppi muri si alzano, muri che dividono i pensieri, le menti e portano all'incomprensione e alla distruzione. Riflessione profonda e condivisa.»
Club ScrivereRosanna Peruzzi (24/10/2016) Modifica questo commento

«E' vero che i muri dividono e separano, ma nel pensiero di chi alza quei muri c'è già separazione fuori e dentro quei cuori sordi a qualsiasi invocazione. Bella riflessione.»
Club ScrivereMaria Luisa Bandiera (24/10/2016) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:

smiley Pensiero profondo, apprezzato e condiviso (Rosanna Peruzzi)

smiley bella ed apprezzata alberto ciao caro amico sf (carla composto)

smiley Buongiorno Alberto, faccio mia e segnalo. (Luciano Capaldo)

smiley Buongiorno POETA, bravissimo (Sara Acireale)

smiley Condivido lo sdegno e ammiro la tecnica. (Paola Riccio)

smiley Io provo vergogna per i politici che erigono mura (Donato Leo)

smiley Condivido il tuo pensiero caro Alberto. SeF. (Donato Leo)

smiley Superlativi versi pieni d'amore,ciao Alberto! (anna di principe)

smiley I muri sono inutili e vergognosi...ciao Alberto... (Giacomo Scimonelli)

smiley si sente forte il grido di dolore del poeta (Giuseppe Vullo)

smiley condivido e spero che i muri vengano abbattuti (Antonio Guarracino)

smiley Piena condivisione profondi versi!un caro saluto! (Giovanni Ghione)

smiley mi unisco al tuo grido con tutta la forza che ho (Jade B)


Amazon Prime

Link breve Condividi:


Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione

Riflessioni
Accadde nel mese di AGOSTO 2017
La Musa s'allontana
Come un romanzo d'appendice
Il bello della vita
L'apparenza
Giustizia e pace
Sotto l'ombra d'un lampione
Settantasette volte
Alla vecchiezza
Sul nero asfalto
Crepe insanabili
Sulla fredda coltre
La maldicenza
Ancora muri
Paese mio ridente tra gli ulivi
Attendo il sereno
Illusioni
La spina del cuore
Come cenere al vento
Voglia di sognare
Siamo come l'acqua che scorre
La campana della sera
Pensiero costante
Carpe diem
Non sperar nella dea bendata
Aurea mediocritas
La rondine dopo la tempesta
Ricordi
Fugge irreparabilmente il tempo
Notte sul "Mare nostrum"
Nantes in gurgite vasto
Semplicemente
Camminar sulla terra
De calumnia (Il calunniatore)
Poesia e Musica
Il sogno del Poeta
Quando verrà la notte
Il creato... quale destino?
Come una rosa
Dell'italo ciel fulgida stella
Onda son io
Atto d'un solo pensiero
Vassene il tempo
Lasciati ognora cullare dai sogni
Fugge il tempo, fluisce la vita
Quando ti trovi ad un bivio
L'invidia, bifida lingua che morde se stessa
Oltre quella porta era il tuo destino
Null'altro son io
Quando in solitario loco m'assido
Anche se il vento ha disperso dei sogni
Se dell'altrui dolor nulla ti cale
L'inesorabil tempo che va via
Sei solo un precario innanzi al tuo tempo
La distanza più breve tra due persone, il sorriso
A te che ti rinserri nel tuo orgoglio
Se dell'infido mare i flutti temi
Avrei la malia del "dolce stil novo"
E questo ti basta
Quando il mattino s'è tinto di rosso
La terra
Rughe silenti
Se potessi
Morire come
Ostrica allo scoglio
Foglie in autunno
Mare di sabbia
Tace il cuore
Terra cara, terra mia del Salento
Chinar la testa, innalzarsi in volo
La prova del tuo destino
Senza nome
Piccolo fiore
Serena come notte stellata
Ed è già primavera inoltrata
L'ulivo, messaggero di pace
Il grande amore
Solo un foglio di carta ingiallito
Eri mia madre
Il ruscello
Volo spezzato
Il mio primo ricordo

Tutte le poesie



Premio Scrivere 2014
Il creato... quale destino? I nodi del destino (Riflessioni)
Piccolo uomo "Con l'orlo del suo abito l'amore sfiora la polvere. Pulisce le macchie da strade e sentieri e poiché ne ha la forza ne ha anche il dovere" (Madre Teresa di Calcutta - Spiritualità) Menzione di merito
Camminerai su nuvole dorate Tema Libero
Premio Scrivere 2013
Oltre quella porta era il tuo destino Oltre la porta (Riflessioni)
La felicità... dentro di me La ricerca della felicità ("Tra i diritti inalienabili dell’uomo: la tutela della vita, della libertà e la ricerca della felicità" Thomas Jefferson (1743-1826) (Sociale))
Null'altro son io Tema libero



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it